[ADAMELLO ULTRA TRAIL] Lo sgabello nella Città Morta


Aperti gli occhi ho faticato parecchio prima di mettere piede sul piano della coscienza, che non si sa se abbia un uomo per sostanza, una sigaretta di sicuro no, ma un sacco da pugilato forse. Pestato e piazzato su un materasso giallo, la coperta di lana spessa rimboccata sotto un tetto che era lontano quanto…

[TRAIL OASI ZEGNA] Mangia e bevi


paccio finta che la mia coscienza abbia un uomo per soggetto, che nel cammino di un trail è un dramma che si spalma sul tracciato e sulla carta. E mentre fluisce il suo mondo interno, non tutto è simbolico. Se simbolo è la direzione imboccata dal disequilibrio mentale che intesse queste fantasticherie. Che qui elimino…

[OSSOLA TRAIL] Il peggio è passato


Per quanto bene possa funzionare il dorso della mano, non ci si può sollevare dalle fatiche senza che si stampi sulla fronte anche un grazie. Da mandare via, infatti, non c’è soltanto lo sforzo materiale di chi si è grigliato l’uso delle chiappe senza una brace, e che a fine corsa solo qualche animale selvatico…

[THE ELECTRIC TRAIL] 99eSimo


Qualcuno deve essere convinto che i ringraziamenti facciano bene agli altri. Questo qualcuno non sono io. Personalmente ritengo che ringraziare faccia principalmente bene a se stessi, e poi agli altri. Comunque sia, spedisco via web un grazie gigante a tutti. In particolare a organizzatori e volontari della THE ELECTRIC TRAIL. Mi avete fatto tornare anche…